• image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Home

Presentazione

Lo Juventus Club Olbia - Alessandro Del Piero, si propone come un club di appassionati, per condividere l'amore verso i colori sociali. Vogliamo un club sobrio ed elegante, esattamente come è nel secolare stile bianconero, un ambiente vivibile anche per famiglie, donne e adolescenti. Vi attendiamo numerosi per condividere con noi le partite, le trasferte, i privilegi di socio, abbiamo bisogno del vostro entusiasmo e supporto.

"Si è tifosi della propria squadra perché si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme con la tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco". (Cit. Giovanni Raboni)

La stagione bianconera....a 360°

Terminata da poco la stagione, vediamo come sono andate le nostre squadre Bianconere:

1) Juventus FC. Partiamo dalla più conosciuta, la squadra dell'ormai ex tecnico Allegri. E' arrivato senza troppi patemi, l'8° scudetto di fila, il 5° dell'era Allegri, il 37simo della storia. Per la prima volta da quando il tecnico livornese siede sulla panchina bianconera, non c'è stato il "Double", la Juve è stata eliminata dall'Atalanta nei quarti di finale di coppa Italia in gara unica, disputata allo stadio Atleti Azzurri d'Italia. Netto il successo degli uomini di Gasperini, 3-0 sopratutto ad opera di D.Zapata, autore di una doppietta, forse il protagonista n.1 di questa annata dei nerazzurri, che hanno perso la finale di coppa Italia contro una grande Lazio, ma sopratutto, hanno terminato il campionato al 3° posto, qualificandosi per la prima volta nella loro storia alla fase a gironi della Champions Leaugue.

Leggi tutto...
 
Derby: finisce in parità, 1-1 allo Stadium

D5qtkbzXoAEnrgv-650x412

Finisce 1-1, CR7 spegne i sogni del Torino di portarsi al 4° posto.

Come prevedibile, per la Juve la partita ha un sapore diverso rispetto alle motivazioni e agli stimoli dei granata, si gioca a ritmi blandi, a impressionare più di tutti, il solito fenomeno portoghese, e Spinazzola, una vera freccia sulla fascia, infiniti i suoi traversoni in area di rigore. Passa però in vantaggio il Torino, al 18', da fallo laterale per la Juve, Pjanic lascia sfilare la palla, che poi non riesce più a raggiungere, e Lukic di piatto beffa Szczesny incolpevole. Per il centrocampista serbo è la prima rete in serie A. Sarà come al solito, il solito CR7 a portare il risultato sull'1-1, al minuto 84 (ancora una volta la Juve colpisce il Toro nel finale) Spinazzola mette al centro un cross al bacio, e il portoghese vola in alto, e di testa sigla la rete del pareggio. Pressing finale della Juve che prova cosi anche a vincere, ma il risultato rimane bloccato. La Juventus cosi si porta a quota 89 punti in classifica, per il Torino invece, sono 57 punti in classifica, portandosi cosi momentaneamente da solo al 6° posto, staccando il Milan fermo a quota 56.

1146759405-0039 ori_crop_MASTER__0x0

 
Serie A: Derby dal sapore d'Europa anche per il Torino

cr73-638x425

All'andata la rete di Ronaldo su rigore regalò i 3 punti alla Juventus.

"Si gioca alla vigilia del 70°anniversario della tragedia di Superga. L'incidente, causò in tutto la morte di 31 persone, di cui 18 giocatori, 6 componenti dello staff (compreso l'allenatore), 3 giornalisti e 4 persone dell'equipaggio."

Il derby è sempre il derby, anche se per la Juventus la gara ha poco valore per quanto riguarda la classifica, ormai campione dopo la vittoria sulla Fiorentina nella 33sima giornata, mentre, potrebbe essere molto importante per il Torino portare a casa i 3 punti, o comunque cercare di fare risultato. La squadra di Mazzarri vive un ottimo momento di forma, e dopo la vittoria nell'ultima giornata di campionato disputata, 2-0 ai danni nel Milan, i granata sono saliti al 6° posto, e ora, distano solo 3 punti dal quarto posto, occupato dall'Atalanta. Per la Juventus, la formazione sembra quasi obbligata, visti ancora i numerosi indisponibili, fuori causa ancora i vari Dybala, Rugani, Douglas Costa, Emre Can, Bentancur, Mandzukic, Perin e Khedira (con questi ultimi 3 ormai fuori causa per il resto della stagione). Gara ore 20.30

Vi aspettiamo numerosi presso la nostra sede, non mancate!!!

Vi ricordiamo inoltre che è possibile acquistare le nostre magliette celebrative

IMG-20190428-WA0025


 
Juventus: Testa solo alla Champions

AFP 1FF5ZJ-0252-U202182049561OLC-U3305400502248vD-620x349Gazzetta-Web_articolo

Dopo la vittoria sul Milan, e il pareggio del Napoli contro il Genoa, serve adesso solo un punto alla Signora per la conquista del suo ottavo scudetto consecutivo, il 37simo della storia bianconera. Ora testa e le gambe sono tutte per la sfida di Champions, l'obiettivo più prestigioso da conquistare in questa stagione. Primo round mercoledì 10 aprile, ore 21.00, si giocherà nella bellissima cornice dell'Amsterdam Arena. L'Ajax nell'ultima giornata disputata di Eredivise, ha raggiunto al primo posto i rivali del PSV, adesso, le due squadre, a 5 giornate dal termine, sono in testa alla classifica con 71 punti in 29 gare, ma vista la differnza reti è la squadra di Erik ten Hag ora in vantaggio, grazie sopratutto ai gol realizzati, ben 100, nessuno come loro nei maggiori campionati europei. 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 42
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image


Prossima Partita

 

STAGIONE 2019-2020

 

Classifica Serie A 2018/19

 

News: sempre più Ramsey, Spinazzola via in prestito?

Sondaggio

Obiettivi di stagione, dove può arrivare la Juventus con CR7?
 

Chi è online

 34 visitatori online

Syndication

feed-image Feed Entries